Etichettato: valérie

Hollande Brulée.

hollande-

Sempre la stessa minestra per anni e poi hai voglia di qualcosa di nuovo, di un sapore sconosciuto. Piccante e proibito o dolce da farsi male.

Francois voleva prendersi tutto. Spiritato come gli occhi di Rachida. Voleva i due spaghi furtivi a mezzanotte con Julie e le cene macrobiotiche con Valérie. Per anni non si è contenuto. Due primi, due secondi, due contorni e quanto dolce! Peccato che poi arrivi l’amaro.

E ti spadellano tutto davanti a tutti. E in un attimo diventi l’hashtag più usato del pianeta.
E tutti ti condividono anche se magari non condividono.
Il cenone di capodanno è bello che finito. Caro Francois è ora di una dieta dissociata. Consiste nell’evitare di consumare contemporaneamente alcuni tipi d’alimenti, all’interno di un pasto o nella stessa giornata. Quello che fa ingrassare sarebbe, quindi, l’incontro durante la digestione di alimenti incompatibili. Ecco perché, per dimagrire bisognerebbe dissociare l’assunzione di questi alimenti.

Puoi scegliere tra le più famose e due sono pure francesi come te.  Shelton, Antoine o Montignac scegli tu. Francois ho detto scegli. Un altro triangolo no?!

Magari comincia tra qualche giorno. E goditela ancora un po’ dai. In queste serate fredde, considerato tutto il freddo che avrai dentro, mi viene spesso voglia di guardare un film.  Scaricati La Grande Bellezza, metti in standby la tua Julie per una sera e preparati una beeeeeeella e consolatoria crème brulée.

Non c’è amore più sincero di quello per il cibo.

Annunci