Etichettato: quattro

L’uomo che sussurrava a Joe Bastianich.

masterchef-piatto-lancioC’è sempre qualcuno che deve mettere a posto le cose. Dopo le feste dei college dei film americani chi credete che arrivi? L’uomo che mette a posto le cose. Dopo che Jules Winnfield e Vincent Vega spappolano la testa di un tizio sui vetri della loro auto arriva il signor Wolf che risolve i problemi e mette a posto le cose. Dopo che ve ne siete detti di ogni con il vostro amico arriva il tempo. E mette a posto le cose.

Vorrei conoscerlo di persona l’uomo che sussurra a Joe Bastianich. Guardando l’ultima puntata di Masterchef mi sono chiesto dov’è? chi è? L’uomo che mette a posto le cose. Pulisce il lavandino dagli sputi isterici di Joe, raggiunge l’ultimo gradino della scala di produzione e in equilibrio precario raccoglie pistacchi di bronte e gelatine di mele cotogne volate via come uno Sputnik.

Forse ci prova a rasserenare gli animi. Quando un piatto è impresentabile e Barbieri ha già benedetto il concorrente di turno con un bel “mappazzone”. Quando Cracco ha già cercato di gelare lo studio con una delle sue massime. Lui ci prova a susssurrare a Joe.

“Joe tranquillo. Lo so non è un piatto degno dei tuoi ristoranti. Ma lo vedi. è un povero cristo. è venuto qui perché non aveva altro da fare. Tranquillo Joe. Non caramellarlo!”

Ma il più delle volte non riesce nell’impresa. Quest’anno Joe è in gran spolvero. (E sinceramente mi fa morire dal ridere. è un grande) Si alza. Assaggia. Sputa. Lancio del piatto (video). Alla ricerca del record.

Rimboccati le maniche uomo che mette a posto le cose. Olio di gomito adagiato su un letto di pazienza.

 

Annunci