Come (mai).

Morceaux choisis d'après Rodin, 1968

M. Duchamp, Morceaux choisis d’après Rodin, 1968

Lei aveva sentito tutto il senso di quell’abbraccio. Avvolgerla. Metterle l’anima al sicuro. Lui, tre anni dopo, sentiva ancora in bocca le sue labbra e quel rumore di fondo fatto di passi nella neve. I loro passi.

Quei due sentivano.

Non si erano mai chiesti il perché in quella notte assetata non avessero versato neanche una mezza parola. Non avevano mai cercato di ricamare punti interrogativi. Quei due sentivano.

Se tutti fin da piccoli avessimo cercato di sentire il come e non ossessivamente di capire il perché. Non dico tutto. Ma molto sarebbe stato diverso.

 

Annunci

Un Commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...