I die.

I die.

Idea.

L’idea (dal greco idéa `aspetto, apparenza’) è uno dei piaceri più intensi che la mente conosca.

Michelangelo godeva come un riccio quando concepì la Pietà, tanto quanto quel tale che secoli dopo pensò di storpiarla con un martello.

Quel momento, il momento esatto in cui si materializza nella nostra mente l’Idea, è il motivo che ci spinge a sopportare l’idea di essere chiamati “creativi”.

E’ questa la nostra occupazione principale: difenderci dal termine “creatività”.

L’odiosa etichetta figlia del 900, della Milano da Bere, dell’Edonismo Reaganiano.
Il mostro di cui oggi dovremmo celebrare il funerale appiccando gioiosi il Sacro Fuoco della sua Pira.

Cari colleghi, amici, fratelli!

A morte la creatività!

Viva il Piacere Ideale!

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...